Come è un tipico incontro a Crescita Pro

online public sperakingUna tipica riunione del Club Crescita Pro è divisa in tre momenti:

  • i discorsi preparati;
  • i discorsi improvvisati (Table Topic session);
  • le valutazione dei discorsi (Evaluation session).

Approfondiamo.

1) Discorsi preparati

Alcuni soci (2 o 3 - di solito) presentano dei discorsi preparati al pubblico presente.

Ogni socio scegli il discorso da fare in base al livello di esperienza e al percorso formativo che sta seguendo.

Ci sono infatti 11 percorsi formativi differenti (chiamati Pathways, come nell'infografica), suddivisi in 5 livelli.

Ad esempio: il discorso di un nuovo socio che debutta nel club si chiama "Ice Breaker", ed è un discorso in cui ci si presenta come persone al club. Un "Ice Breaker" dura dai 4 ai 6 minuti.

2) Discorsi improvvisati (Table topic)

Successivamente, in un incontro Toastmasters, è previsto il momento più imprevedibile: l’improvvisazione.

I soci (e a volte anche gli ospiti più coraggiosi) sono chiamati a presentare al pubblico un breve discorso improvvisato, tra 1 e 2  minuti, su un argomento che viene rivelato al momento.

Questa sezione della riunione si chiama di "Table Topic": é uno stimolo in più per allenare la creatività e la velocità nel raccogliere le idee, quando si parla in pubblico.

table topic

3) Valutazioni

In questa parte dell'incontro parlano i valutatori, i soci che hanno ascoltato attentamente i discorsi della prima parte e si sono annotati le cose positive e le cose che potrebbero essere migliorate, nei discorsi ascoltati.

La valutazione e il feedback all’interno di Toastmasters ricoprono un’ importante funzione di crescita e vengono svolte sempre in modo non giudicante.

Inoltre questa fase è particolarmente utile anche per gli stessi valutatori che avranno modo di migliorare le loro capacità di ascolto attivo e di comunicazione.

Altri ruoli tecnici

In un incontro Toastmasters non ci sono solo oratori e valutatori. Anche altri ruoli tecnici:
  • il Toastmaster del giorno (o Toastmaster of the Day) conduce l’incontro e introduce i vari partecipanti
  • il Cronometrista (o Timer): tiene il tempo di tutti gli interventi
  • il Valutatore generale (o General Evaluator) fornisce commenti su come si è svolta la serata e consigli per migliorare i meeting successivi.
  • l’Ah-Counter tiene conto delle volte in cui ogni oratore utilizza suoni riempitivi (ad esempio ehm, aaah, uuhmm) o "stampelle" del discorso che danno fastidio all’interlocutore.
  • il Grammatico (o Grammarian) pone l’attenzione sulla grammatica, sull’uso del linguaggio e del vocabolario.
  • il Presentatore del Table Topic (Table Topic master) propone una  sequenza di argomenti cui bisogna rispondere con un breve discorso di 1-2 minuti.
  • Harkmaster: a fine riunione l'harkmaster fa domande aperte a tutti, per capire quanto siamo stati attenti ai dettagli e buoni ascoltatori nell'incontro.

Non esistono specialisti in un ruolo: tutti i soci si prenotano e si alternano a ricoprire questi ruoli in ogni nuovo incontro.
E gli ospiti esterni al club possono partecipare gratuitamente ed osservare all'opera questo format di riunione.

Infografica: Anatomy of a Toastmasters Meeting

Quanto descritto è riassunto bene, a colpo d'occhio, nell'infografica Anatomy of a Toastmasters Meeting, una risorsa creata da Toastmasters International.

Nell'infografica, l'ordine è diverso da quello elencato nel testo sopra ma le sezioni del meeting sono sempre 3: Impromtu (improvvisazioni), Speeches (discorsi preparati), Evaluations (le valutazioni).

Puoi scaricare il PDF in inglese, con 10 punti descrittivi dai quali si evince che una buona riunione Toastmasters ha almeno 10 persone in ruoli differenti.

agenda
Web site template creator: Fromlu
LinkedIn
Share